La Colomba Together in Regalo per tutti gli ordini superiori a 150 euro (fino a esaurimento scorte).
Cerca
Carrello0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
Swipe to the left
05 marzo 2021

Formaggi francesi o italiani? | I consigli di Longino

Formaggi francesi o italiani? | I consigli di Longino

Sia Italia che Francia sono riconosciute nel mondo per il patrimonio enogastronomico e l'identità culinaria, ormai storiche.

Oltre che i grandi vitigni autoctoni delle zone italo-francesi, entrambi i Paesi rivendicano da sempre un paniere ricco di preziosi formaggi, diversi per caratteristiche organolettiche, stagionatura e tanto altro ancora.

E tu, preferisci i formaggi italiani o francesi?

Scopriamo insieme tutte le curiosità su questo mondo.

I formaggi di qualità

Da sempre, le eccellenze italiane e francesi sono state le protagoniste delle tavole più chiacchierate nel mondo e il formaggio è uno di questi eccezionali prodotti. Sia l'Italia che la Francia vantano una lunga cronografia di tradizioni, ricette e tecniche antiche di caseificazione, garanti della qualità dei formaggi arrivati fin qui oggi. I formaggi si differenziano per stagionalità, terroir, marchi di qualità e non solo. Infatti, dietro questi capisaldi ci sono le diverse condizioni climatiche, latti diversi, razze diverse che rendono un formaggio unico e che arricchiscono sempre di più la biodiversità lattiero-casearia.

L'Italia si distingue per l'ampio comparto caseario di formaggi stagionati dalle grandi forme, ognuno dei quali racconta le tradizioni dei piccoli borghi nascosti e sperduti tra le bellezze delle regioni italiane. Per non parlare dei fantastici latticini, di varie forme e pezzatura, derivanti da differenti tipologie di latte.

La Francia, invece, vanta l'ampio paniere di formaggi a pasta morbida, poco stagionati e di piccola pezzatura. Per non parlare della grande maestria nella lavorazione del latte crudo, per cui si prediligono precisi sistemi di allevamento e alimentazione degli animali. Tutto questo per esaltare i gusti originari della materia prima.

L'artigianalità, la versatilità e la qualità sono i motivi principali per cui il mondo intero apprezza, ma soprattutto ama questi formaggi!

I formaggi francesi di Beillevaire

Ogni angolo della Francia si caratterizza di formaggi dai gusti e sapori unici. In epoca romana, i francesi erano già riconosciuti come esperti dell'arte casearia. I primi formaggi venivano prodotti in contenitori di terracotta, per favorire al meglio la coagulazione del latte senza l’aggiunta del caglio.

Per la Francia Longino ha scelto Beillevaire, il quale non solo è riuscito ad imporsi sul mercato del burro pregiato, ma la sua offerta esclusiva vanta anche un paniere ricco dei migliori formaggi della tradizione. Con sei stabilimenti, ubicati nelle principali zone dei più importanti disciplinari AOP, Beillevaire produce una significativa selezione di formaggi di eccellenza, offrendo al mercato un vastissimo repertorio di sapori e profumi.

I formaggi piemontesi selezionati da Longino

Appassionato di formaggi, Longino ha percorso le vie del latte italiane ed è arrivato fino in Piemonte, dove ha conosciuto le delizie dei Des Martin. Una manciata di anni fa, queste famiglie hanno ridato vita ad una piccola frazione sperduta nel cuneese, chiamata Valliera, in completo stato di abbandono prima della sorprendente trasformazione. Grazie all’esperienza del Casaro Marco Oldetti, oggi, oltre che al Castelmagno d'alpeggio, vengono prodotti i più antichi formaggi piemontesi, dimenticati. Tutta la filiera è a “cm 0”: dal latte alla stagionatura, l'intera filiera di produzione viene seguita in maniera artigianale nel raggio di pochi metri. Questi formaggi introvabili vengono prodotti partendo esclusivamente da latte crudo delle lattifere di proprietà, libere di pascolare in primavera ed estate nei prati circostanti l’agriturismo a quasi 2000 m di altezza. Per tutti i formaggi è prevista una salatura a secco, manuale con sale marino. Oltre al latte, gli ingredienti principali sono fermenti e caglio animale. L'intero processo di caseificazione e le fasi di maturazione e stagionatura avvengono nel caseificio situato nella parte alta della borgata di Valliera.

Longino e la degustazione di formaggi francesi

Per cominciare, il nostro company chef ha selezionato alcuni formaggi francesi di Beillevaire, tre formaggi vaccini e uno di capra, accompagnati da un pane energetico di Triticum e delle confetture di frutta e verdura, ideali per questa selezione di formaggi.

Perché abbiamo selezionato questi formaggi?
La particolarità è il latte utilizzato, per cui Beillevaire predilige l'utilizzo di latte crudo, grazie cui si preservano tutti i sapori originari fino al prodotto finale.

Ecco a voi tutti i formaggi della nostra degustazione:

Sei curioso di seguire tutti gli abbinamenti e le peculiarità dei formaggi francesi, selezionati nella nostra degustazione?

Segui la video ricetta!

Visita il nostro shop per poter degustare i più grandi formaggi italiani e le prelibatezze lattiero-caseari francesi selezionate da Longino!

Condividi Articolo