Come preparare la pizza in casa

PREPARAZIONE DEI PIATTI

La guida definitiva per fare la pizza in casa

Non c'è nulla di paragonabile all'aroma di una pizza appena sfornata che si diffonde nella tua cucina. Che tu sia un intenditore di pizza o semplicemente qualcuno che apprezza i piaceri semplici del cibo fatto in casa, imparare come fare la pizza a casa può essere un'esperienza gratificante e deliziosa. In questa guida completa, ti guideremo passo dopo passo nel processo di creazione della tua pizza casalinga.

La pizza è un'icona della cucina italiana e ha una storia affascinante. Le origini della pizza risalgono all'antica Roma, ma la versione che conosciamo oggi ha le sue radici nella città di Napoli. Durante il periodo romano, si consumavano focacce condite con vari ingredienti, ma non si può parlare ancora di vera e propria pizza. È solo nel XVIII secolo che la pizza comincia ad assomigliare a quella che conosciamo oggi. A Napoli, i pizzaioli iniziarono ad aggiungere ingredienti come pomodoro, formaggio e basilico sull'impasto e a cuocere il tutto in forni a legna.

La pizza divenne un pasto popolare tra le classi lavoratrici di Napoli. Le pizze venivano preparate e cotte rapidamente, in modo che i lavoratori potessero gustarle durante la pausa pranzo. La pizza margherita, con pomodoro, mozzarella e basilico, prende il nome dalla regina Margherita di Savoia, che nel 1889 visitò Napoli e si innamorò di questa pietanza.

La pizza napoletana ottenne una reputazione sempre più ampia fino a conquistare il mondo intero, diventando uno dei cibi più amati e diffusi a livello internazionale. Oggi ci sono numerose varianti di pizza, con diverse combinazioni di ingredienti e stili di cottura. Dalla pizza napoletana tradizionale alla pizza alla pala romana, ognuna ha le sue caratteristiche uniche e apprezzate.


Gli ingredienti per la pizza fatta in casa

Per fare una pizza deliziosa, è essenziale utilizzare gli ingredienti giusti. Ecco una lista degli ingredienti di base che ti serviranno:

  • Per fare la pizza, è possibile utilizzare diverse tipologie di farina, ognuna con caratteristiche diverse che influenzano il risultato finale dell'impasto. La farina 00 è la più utilizzata, è una farina di grano tenero molto fine e setacciata, con un basso contenuto di glutine, che produce un impasto elastico e facile da lavorare, con una consistenza morbida e leggera alla pizza. La farina di grano duro è ottenuta dalla macinazione di grano duro, ha un contenuto di glutine più elevato ed è ideale per fare la pizza napoletana tradizionale, che richiede un impasto elastico e resistente per sostenere i condimenti.

  • Il lievito è ciò che fa lievitare la pizza e le conferisce quella consistenza leggera e soffice. Puoi utilizzare il lievito di birra fresco o il lievito secco attivo. Se preferisci dare alla tua pizza un sapore e una consistenza ancora più speciale, puoi utilizzare il lievito madre ottenuto dalla fermentazione naturale di acqua e farina. Questo richiede un processo di preparazione più lungo, ma dona alla pizza un sapore caratteristico e una consistenza alveolata. La pizza fatta con il lievito madre avrà un sapore più complesso e una consistenza più elastica.
  • L'acqua è un ingrediente fondamentale per l'impasto della pizza. Utilizza acqua tiepida per attivare il lievito e mescolala gradualmente alla farina per ottenere la consistenza desiderata.
  • Il sale aggiunge sapore all'impasto della pizza. Assicurati di utilizzare sale marino o sale da cucina di alta qualità.

Come fare la pizza fatta in casa

La preparazione dell'impasto è una parte fondamentale per ottenere una pizza perfetta. Ecco i passaggi da seguire:

  1. In una ciotola grande, mescola la farina, il lievito e il sale.
  2. Aggiungi gradualmente l'acqua tiepida e impasta con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo e morbido.
  3. Trasferisci l'impasto su una superficie infarinata e lavoralo energicamente per circa 10 minuti, fino a quando diventa elastico e non appiccicoso.
  4. Forma una palla con l'impasto e mettila in una ciotola leggermente unta d'olio.
  5. Copri la ciotola con un canovaccio umido e lascia lievitare l'impasto in un luogo caldo per circa 6 ore, o fino a quando raddoppia di volume.

Una delle cose meravigliose della pizza è la sua versatilità. Puoi scegliere tra una vasta gamma di condimenti per personalizzare la tua pizza secondo i tuoi gusti. Ecco alcuni condimenti comuni:

  • La salsa di pomodoro è una base classica per la pizza. Puoi utilizzare salsa di pomodoro pronta o prepararla fresca utilizzando pomodori maturi e aromi come aglio e origano.
  • La mozzarella di bufala è il formaggio tradizionale utilizzato per la pizza. Puoi optare per la mozzarella fresca o quella a pasta filata, a seconda della consistenza e del sapore desiderati.
  • Prosciutto, salame, pancetta e salsiccia sono solo alcune delle opzioni di salumi che puoi aggiungere alla tua pizza per un gusto più robusto.
  • Peperoni, funghi, pomodori ciliegini, olive e cipolle sono solo alcune delle verdure che puoi utilizzare per arricchire la tua pizza di sapori freschi e colorati.

Segreti della lievitazione della pizza: consigli e trucchi per un impasto soffice e alveolato

La lievitazione è una fase cruciale nella preparazione della pizza, poiché contribuisce a ottenere una consistenza soffice e alveolata nell'impasto. Ecco alcuni segreti per una buona lievitazione della pizza:

  • Tempo di lievitazione: La lievitazione richiede tempo e pazienza. È consigliabile lasciare l'impasto lievitare per almeno 6-8 ore a temperatura ambiente. Questo permette al lievito di agire lentamente e sviluppare il sapore dell'impasto. In alternativa, puoi lasciare l'impasto in frigorifero per una lievitazione più lenta e controllata, anche per 24-48 ore. Questo metodo conferirà alla pizza un sapore ancora più profondo.
  • Temperatura dell'ambiente: La temperatura ambiente in cui l'impasto lievita è importante. La temperatura ideale per una lievitazione ottimale è intorno ai 24-26°C. Assicurati di scegliere una zona calda e priva di correnti d'aria, in modo che l'impasto possa lievitare in modo uniforme.
  • Quantità e tipo di lievito: Utilizza la quantità di lievito consigliata nella ricetta. Un uso eccessivo di lievito può accelerare la lievitazione, ma compromettere il sapore dell'impasto. Se stai utilizzando il lievito di birra, assicurati di attivarlo correttamente seguendo le istruzioni sulla confezione. Se invece stai utilizzando il lievito madre, mantienilo attivo e nutrito attraverso la rinfrescatura regolare.
  • Lavorazione e riposo dell'impasto: Durante la lavorazione dell'impasto, evita di sovraccaricarlo di farina. L'impasto deve risultare morbido e leggermente appiccicoso. Dopo aver lavorato l'impasto, lascialo riposare per circa 10-15 minuti coperto da un panno umido o pellicola trasparente. Questo riposo permette al glutine di rilassarsi e rende l'impasto più gestibile durante la successiva stesura.
  • Lievitazione finale: Dopo aver dato forma alla pizza, lasciala lievitare per un breve periodo prima di cuocerla. Questo processo, chiamato "lievitazione finale", dà l'opportunità all'impasto di gonfiarsi ulteriormente e sviluppare la classica consistenza alveolata. Lascia la pizza coperta con un panno umido per circa 30-60 minuti, a seconda delle condizioni ambientali.
  • Controllo della lievitazione: Durante il processo di lievitazione, controlla periodicamente l'impasto per verificare il suo gonfiore. L'impasto dovrebbe aumentare di volume e diventare soffice al tatto. Se noti che l'impasto sta lievitando troppo velocemente o troppo lentamente, puoi regolare la temperatura o la quantità di lievito di conseguenza.

Scegli gli ingredienti per la pizza fatta in casa

Consegna Gratuita Per tutti gli acquisti superiori a 130€
Prodotti Eccellenti Oltre l'80% dei Ristoranti Stellati si rifornisce da noi
Spedizioni Refrigerate I prodotti viaggiano a temperatura controllata

Longino & Cardenal

Longino & Cardenal si pone oggi come uno dei principali “food globetrotter” italiani. Con passione e coraggio svolge una continua ricerca delle migliori materie prime, spesso poco conosciute ai più, al fine di soddisfare i nuovi trend di comportamento dei consumatori che ricercano prodotti eccellenti proposti in forme innovative. La consegna dei prodotti è prevista in 48/72 ore dall’ordine se il prodotto è già presente a magazzino. Negli altri casi sarà indicata una data di consegna prevista. Per chi vive a Milano sarà disponibile anche la consegna nello stesso giorno per tutti gli ordini effettuati entro le 14 dal Lunedì al Venerdì. Tutte le nostre consegne si avvalgono di corrieri specializzati e refrigerati.